Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Barrette di avena con mele e fragole

senza cottura

30 min.
  •  
  •  
  •  
medio
 

Ingredienti

270 g di fiocchi d'avena
270 g di farina d'avena (o fiocchi d'avena tritati finemente)
300 g (200 g + 100 g) di mandorle, tritate grossolanamente
3 mele Golden Delicious Val Venosta
100 g prugne disidratate
100 g uvetta
10 g di zenzero fresco
1 kg di yogurt bianco magro
800 g (500 g + 300 g) di fragole Val Venosta
 
Stampa la ricetta

Preparazione

Sbucciate le mele, tagliatele a pezzi e unitele allo zenzero, alle prugne disidratate e all'uvetta. Frullate il tutto con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema omogenea. Unite la crema ottenuta con i fiocchi d'avena, la farina, 200g di mandorle e mescolate fino ad ottenere un composto compattabile con le mani.
Allargate il composto in una teglia rivestita con carta forno, avendo cura di formare uno strato uniforme. Pulite le fragole e tagliatele a fette. Unitene 500 g allo yogurt.
Mescolate e distribuite sul composto steso nella teglia. Decorate con le fragole e le mandorle rimanenti. Mettete la teglia in freezer per almeno 2 ore.
Dopo il riposo in freezer, tagliate in barrette (se non è agevole farlo, aspettate qualche minuto). Prima di servire, aspettate 15 minuti o mettete le barrette per 30-60 sec. in microonde con la funzione Defrost. Conservate in freezer fino a 1 mese.
 

Ricetta di Ambra & Tea Scarsella

Benny & Bula
Benny e Bula sono i nostri soprannomi, ma neanche noi sappiamo come siamo arrivate a chiamarci così, visto che hanno poco a che fare con i nostri veri nomi!
28 e 25 anni sorelle e studentesse. Questo status non crediamo cambierà, perché studiare è una droga: quando pensi di aver finito, hai una crisi di astinenza e devi subito trovare un nuovo oggetto del tuo studio matto e disperatissimo.
Scuola di cucina: da mamma.
E quindi è nato B&B food blog, uno specchio delle cose che più ci piacciono: cucinare, mangiare, ospitare, viaggiare, ma soprattutto condividere tutto questo con i nostri amici.
 
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.