Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Insalata autunnale

con mele, melograno, cavolfiore, finocchi, gamberetti e mandorle

Un antipasto sfizioso ma anche un piatto unico completo. L’insalata autunnale è sicuramente una ricetta leggera e gustosa che appagherà in maniera degna la nostra fame.
15 min.
  •  
  •  
  •  
facile
 

Ingredienti

per 4 persone

1 pugno di cavolfiore giallo
1/2 melograno
300 g gamberetti
1 mela Golden Delicious
1 finocchio
1 manciata mandorle
1 limone succo
aglio
zenzero
curcuma o curry
pepe
olio
sale
 
Stampa la ricetta

Preparazione

Prepariamo i singoli ingredienti: tagliamo i finocchi con una mandolina. Tagliamo poi il cavolfiore giallo in maniera che non si sfaldi troppo.

Apriamo il melograno e ricaviamone i chicchi e mettiamoli da parte. Tagliamo le mandorle a scaglie. Mettiamo il succo di metà limone sia sul cavolfiore giallo tagliato sia sui finocchi.
Passiamo alla cottura dei gamberi: puliamoli privandoli delle carcasse e del fletto nero. In una padella scaldiamo un filo d'olio con aglio, quando soffrigge mettiamo i nostri gamberetti. Lasciamoli scottare per qualche minuto poi aggiungiamo curcuma (o se preferite, curry), zenzero e pepe e lasciate insaporire. Spegnete il fornello, mettete i gamberetti su un foglio di carta assorbente.
Tagliamo la mela a cubetti e condiamola con il succo della restante metà di limone.

Prendiamo un'insalatiera e cominciamo ad aggiungere i nostri ingredienti: mele, cavolfiore giallo, finocchi, melograno, gamberetti e mandorle. Mescoliamo e portiamo in tavola.
Se preferite, invece del succo di limone, potete usare una miscela di succo di limone e olio.
 

Ricetta di Mirco Di Marcello

Oggi Cucina Mirco
Il mio blog è nato per caso: spesso fotografavo ciò che cucinavo. Vedendo poi che le mie foto avevano successo sui social e che qualcuno mi chiedeva la ricetta… pensai di creare un blog. Un po’ per pigrizia, un po’ per il poco tempo, i primi tempi il mio era più che altro un foto food blog: una semplice foto con il titolo di ciò che avevo cucinato. Armato di pazienza ho iniziato poi a scrivere anche le ricette.
 
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.