Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Strudel classico
della Val Venosta

Il dolce più amato della Val Venosta

Questo classico addolcisce ogni momento. Molto buono con panna o salsa alla vaniglia!
35 min.
  •  
  •  
  •  
medio
 

Ingredienti

per la sfoglia

300 g di farina
2-3 cucchiai di olio
1/2 cucchiaino di sale
2-3 cucchiai di acqua

per il ripieno

1 - 1,5 kg di mele
50 g di pinoli
50 g di nocciole macinate
100 g di pane grattugiato
100 ml di panna
4-5 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di rum
30 g di uvetta
succo di 1 limone

per spennellare

100 g di burro fuso
 
Stampa la ricetta

Preparazione

Impastare energicamente la farina con l'acqua, l'olio ed il sale; spennellare la pasta ottenuta con l'olio e lasciarla riposare al coperto per almeno 2 ore.

Lavare le mele, sbucciarle e tagliarle a fette o a cubetti. Aggiungere mescolando i pinoli, la panna, l'uvetta, il rum ed il succo di limone.

Stendere la sfoglia sottilissima su uno strofinaccio infarinato aiutandosi con il mattarello o tirandola con le mani. La sfoglia deve essere così sottile da lasciar intravedere i motivi dello strofinaccio! Spennellare la pasta con il burro fuso, cospargere con il pane grattugiato ed in ultimo con il ripieno di mele. Lasciare liberi circa 5 cm sui lati.

Ripiegare i bordi su due lati, poi arrotolare lo strudel servendosi dello strofinaccio ed adagiarlo sulla leccarda imburrata. Spennellarlo con il burro ed infornare per 35 min. a 200°C finché diventa dorato.
 
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.