Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

VIP da sempre si impegna per una produzione naturale e sostenibile

Con il rilevamento professionale delle misure per la promozione della biodiversità nella zona di produzione della Val Venosta VIP ha raggiunto un altro traguardo.

1
Elaborazione del “questionario habitat frutteto“
 
Elaborazione del “questionario habitat frutteto“
VIP da sempre si impegna a promuovere la biodiversità e la produzione naturale nella zona di produzione della Val Venosta con diverse misure.

Negli ultimi anni è stato elaborato il cosiddetto “questionario habitat frutteto” in collaborazione con il Centro di Consulenza per la fruttiviticoltura dell’Alto Adige e i produttori biologici di VIP. Questo questionario rappresenta uno strumento pratico per aiutare i produttori a rilevare le misure ecologiche per la promozione della biodiversità nelle loro aziende agricole. Attualmente il questionario comprende 53 misure specifiche riassunte tematicamente in 9 categorie che includono “Semine e strisce fiorite“, “Cassette nido e ausili di nidificazione“ e “Varietà agricola“.

Grazie ai dati rilevati nel 2020 i produttori venostani che partecipano al progetto possono ottenere una panoramica sulle loro misure di biodiversità. I dati raccolti permettono un confronto diretto con altre aziende agricole venostane e costituiscono un incentivo per attuare ulteriori misure ecologiche nella propria azienda agricola.
1

Le 9 categorie tematiche
del “questionario sull’habitat frutteto”

1

Rilevamento delle misure di biodiversità

1

Ecco le misure e i risultati più importanti:

Siepi e arbusti come habitat ricchi di specie

Siepi, cespugli e arbusti rappresentano importanti elementi paesaggistici e strutturali e sono tra gli habitat più ricchi di specie. Offrono un luogo di ritiro e un posto di nidificazione per numerosi uccelli ed insetti, ma anche per piccoli rettili e mammiferi. Oltre alle siepi, anche alti alberi isolati rappresentano un ideale luogo di nidificazione e riproduzione per gli uccelli e sono un prezioso aiuto per l’orientamento dei microchirotteri alla ricerca di cibo di notte. Rapaci come la poiana utilizzano i rami come trespoli naturali perché dall’alto godono di una visuale migliore sulla loro preda.
 
 
 
 

Cespugli perenni ed alberi isolati

Oltre il 70% delle aziende agricole intervistate in Val Venosta ha piantato delle siepi nei loro meleti. Oltre alle siepi nei frutteti della metà delle aziende agricole si trovano cespugli perenni, mentre il 40% delle aziende agricole ha alberi ad alto fusto/alberi isolati.
 
 
 
 
 

Cassette nido per insetti e uccelli

Molti uccelli canori utili nidificano in cavità. Idonee cassette nido per uccelli costituiscono un ideale posto per allevare la nidiata. Quasi due terzi delle aziende agricole intervistate in Val Venosta hanno dotato i loro meleti di cassette nido e ausili di nidificazione con una media di 4 cassette nido per ettaro nei frutteti venostani. Le cassette per api rappresentano idonei ausili di nidificazione per insetti volanti dove api selvatiche come l’osmia possono proteggere e nutrire i loro piccoli. Questa è una garanzia per l’insediamento permanente delle api che in primavera impollinano i fiori dei meli e di altre piante. Quasi la metà delle aziende agricole ha già costruito cassette per api nei loro meleti.
 
 
 
 

Muri e pietrecome luoghi di ritiro

Muri a secco e cumuli di pietra non solo sono un rifugio perfetto per piccoli mammiferi utili come ricci o donnole, ma anche rettili e anfibi dipendono di queste cavità tra le pietre per sopravvivere. I tradizionali muri di secco rappresentano un importante elemento del paesaggio culturale altoatesino e richiedono molto tempo e lavoro a mano per la manutenzione. Offrono, però, un habitat ideale a numerosi animali e piante.
 
 
 
 

Fare buon uso di pietre

Un’azienda agricola intervistata su quattro possiede almeno un frutteto terrazzato, mentre in un terzo dei meleti delle aziende agricole intervistate si trovano cumuli e gabbie di pietra. Questi elementi strutturali di dimensioni minori sono spesso realizzati durante la creazione di nuovi frutteti, raccogliendo le pietre in cumuli o gabbie.
 
 
 
 
 
1

Risultati chiari

In seguito alcuni dati ricavati dall’indagine in Val Venosta:

Siepi
 
Siepi
Cespugli perenni
 
Cespugli perenni
 
Alberi isolati con diametro tra 20 e 100 cm
 
Alberi isolati con diametro tra 20 e 100 cm
Semine nella carreggiata
 
Semine nella carreggiata
Striscia fiorita permanente nella carreggiata
 
Striscia fiorita permanente nella carreggiata
 
Striscia fiorita permanente al margine del meleto
 
Striscia fiorita permanente al margine del meleto
Cassette nido per piccoli uccelli che nidificano in cavità
 
Cassette nido per piccoli uccelli che nidificano in cavità
Cassette per api
 
Cassette per api
 
Muri a secco
 
Muri a secco
Gabbie di pietra
 
Gabbie di pietra