Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

VIP in primo piano a Biofach eSpecial

con la forza del primato e di una stagione positiva

Gerhard Eberhöfer
Direttore vendite per il biologico VIP 
16/02/2021

Un evento imperdibile per VIP la trentaduesima edizione di BioFach, fiera leader per il settore del biologico, che ogni anno ha attirato a Norimberga circa 50 mila professionisti da ogni parte del mondo, in calendario da mercoledì 17 a venerdì 19 febbraio. L'Associazione delle Cooperative ortofrutticole della Val Venosta ha rinnovato la sua presenza aderendo con entusiasmo all'edizione eSpecial.

“Il biologico è più di un sigillo o di una certificazione: è sinonimo di qualità e convinzione per un uso responsabile delle risorse della natura. BioFach è il luogo in cui, dal 1990, le persone condividono la loro comune passione, si incontrano e si confrontano. Abbiamo sempre partecipato e continueremo a farlo anche se da remoto”, commenta Gerhard Eberhöfer, direttore vendite per il biologico VIP.

In Europa VIP è prima nella coltivazione e commercializzazione di mele biologiche, una leadership riconosciuta da tutti gli anelli della filiera, per la qualità del prodotto offerto e il servizio garantito. Il suo posizionamento da "First class apple partner" viene dunque confermato con la partecipazione alla fiera online con pacchetto Premium. Visitando lo stand virtuale sarà possibile conoscere l’intera offerta biologica di VIP: tutte le varietà di mele saranno presentate attraverso immagini e video dalla valle che viene riconosciuta come il Paradiso delle Mele, così come saranno consultabili i principali progetti che rendono VIP una realtà unica, come l’ormai celebre BioGraphy, il progetto che rende completa per il consumatore la tracciabilità della mela; come lo stabilimento di Juval, la struttura più all’avanguardia in Europa per la lavorazione del biologico; come lo sviluppo continuo nell'area della sostenibilità grazie al progetto "habitat frutteto” e al progetto sostenibilità nell’imballaggio. I produttori bio venostani non solo rispettano le direttive UE sul biologico ma vanno oltre, con le certificazioni Bioland o Demeter.

"Ci presentiamo a questo appuntamento con entusiasmo e soddisfazione per la stagione che stiamo vivendo, forti della nostra esperienza decennale sul mercato bio internazionale, della nostra professionalità e affidabilità. La dinamicità del mercato, le buone quotazioni al consumo e l’andamento delle vendite in linea con il piano di decumulo preventivato ci permettono di affrontare con ottimismo l’evolversi della stagione, consapevoli di aver fatto un ulteriore passo avanti nel raggiungimento del nostro obiettivo di essere fornitore di mele bio per 12 mesi all’anno”, conclude Eberhöfer.
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.

Altri articoli

Potrebbe anche interessarti

 
Tutti gli articoli