Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Egger Gudrun

Produttrice BIO
Gestione aziendale: Prantl Wolfgang

„Nella produzione biologica non conta il quanto ma il quando.“

La mia storia

Ogni giorno sono solito visitare, insieme ai miei due figli, uno dei nostri meleti a Colsano, Rablà o Sluderno, per osservare le piante e i loro “abitanti”. Ciò richiede almeno mezz’ora, ogni giorno. I miei figli amano confortarsi molto volentieri, il che è molto importante per chi ha scelto la produzione biologica. Io stesso mi considero una persona che ama confrontarsi. E sono proprio i meleti a offrire la più interessante materia di discussione.

Dopo un’accurata osservazione delle piante, del tempo e di altri aspetti fondamentali siamo soliti scambiarci opinioni, discutere un po' sulle possibili attività da intraprendere per poi passare all'azione. Le foglie, per esempio, possono presentare diverse tonalità di verde e, a seconda della sfumatura, decidiamo se la fertilizzazione sia necessaria o meno. A volte conviene fertilizzare attraverso le foglie, altre volte attraverso le radici. Dipende molto dal momento e da come interpretiamo ciò che abbiamo osservato. La crescita dei germogli può essere vigorosa o debole in un dato periodo. Possono esserci insetti utili, ma non abbastanza “parassiti” di cui si possono nutrire. Tutto dipende dal momento. Questa è la realtà del biologico.

Un albero può crescere troppo velocemente e per questo diventare debole. Una varietà di mele può essere più resistente di un’altra, ma comunque non essere adatta ad essere coltivata in una determinata zona. Non possiamo trattare tutti i meleti nello stesso modo. Ognuno richiede attenzioni costanti e particolari. Dobbiamo dunque dedicare molto tempo all’ osservazione. Piccoli aiutanti come le coccinelle e i dermatteri possono sopravvivere o riprodursi solo se si è venuto a creare un adeguato equilibrio tra insetti utili e “parassiti” come vermi, bruchi ed afidi. Sono dei cacciatori e hanno bisogno di prede.

Grazie ad una utilissima App di previsioni meteo posso controllare sul mio cellulare i passaggi delle nuvole cariche di pioggia con una precisione di +/-20 minuti. Quando adotto una qualsiasi misura nel meleto, la scelta del momento è fondamentale per non inficiarne il lavoro. Per me essere un produttore biologico vuol dire soprattutto una cosa: compiere la scelta giusta al momento giusto, per far sì che le mie mele crescano su un terreno fertile e rigoglioso. Agendo in questo modo sono certo di rispettare la natura, che per me deve essere sempre al primo posto.
 

Il mio maso

Il mio raccolto
 
Red Delicious
La rossa tentazione
E’ praticamente impossibile resistere ai colori sgargianti di una Red Delicious... Fatevi tentare dal suo colore rosso: scoprirete che anche il sapore è eccezionale!
Disponibile
Settembre - Luglio
 
Aspetto: 
Sovracolore rosso scuro, forma conica e allungata
Valori interiori: 
succosa, polpa molto chiara
Sapore: 
dolce, molto aromatica e poco aspra
Braeburn
Tutti la vogliono
Ideale come spuntino, gettonatissima come ingrediente per tante ricette salate e dolci, la Braeburn è un vero multitalento. Per godere appieno del suo aroma bisogna però avere pazienza, perché dà il meglio di sé solo dopo alcuni mesi di conservazione.
Disponibile
Novembre - Maggio
 
Aspetto: 
forma cilindrica con buccia liscia e lucida, colore di fondo giallo oro con striature da rosso scarlatto a rosso scuro
Valori interiori: 
polpa molto compatta, succosa e croccante
Sapore: 
molto rinfrescante, piacevole equilibrio dolce-aspro
 
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.