Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Waldner Kurt

Produttore BIO - Playrhof

„In Alta Val Venosta i piccoli frutti si sentono a loro agio.“

La mia storia

Una volta „Munteplair“, una graziosa frazione di San Valentino alla Muta, era nota per la granicoltura, così come tutto il territorio del cono detritico della Muta di Malles in Alta Val Venosta. Per lungo tempo questa regione è stata il granaio del Tirolo. Molto è cambiato nel corso dei secoli: l’allevamento del bestiame è diventato sempre più importante. Anch’io ho 10 mucche che producono un ottimo latte biologico. Alcuni anni fa però ho smesso di coltivare radicchio e lattuga per passare alla coltivazione di lamponi e ribes rossi.

Nel corso del primo anno ho imparato a mie spese: pensavo di aver piantato lamponi autunnali al posto di lamponi estivi, così tutta la raccolta fu infestata dai vermi. Ma non ho mollato. Sapevo che il nostro territorio è ideale per la coltivazione dei piccoli frutti. In inverno il sole si nasconde dietro gli alberi e quindi la neve attecchisce più a lungo e i cespugli di lamponi germogliano più tardi. Questo ha il vantaggio che le gelate primaverili finiscono prima della fioritura. Con le conoscenze acquisite e con l’esperienza ora posso ottenere risultati soddisfacenti con la coltivazione dei piccoli frutti anche in Alta Val Venosta nella zona compresa tra il Lago di Resia e il Lago di San Valentino alla Muta. Ho imparato che in autunno bisogna piegare le punte dei cespugli di lamponi verso il basso portandoli a seccare. In caso di parassiti utilizzo il naturale olio di neem, anche se devo ammettere che l’altitudine di 1.500 m sopra il livello del mare riduce di parecchio il rischio di infestazioni. Questo però è anche il motivo per cui devo irrigare il mio campo con acqua potabile: il che è molto più costoso.

La durata minima della raccolta dei piccoli frutti è di un mese e i miei due figli sono un aiuto prezioso. Ogni anno iniziamo a raccogliere subito dopo il primo taglio del fieno, il che significa molto lavoro concentrato nei mesi di luglio ed agosto. Per me è una grande soddisfazione poter allevare mucche e coltivare piccoli frutti secondo i principi della coltivazione biologica. Non importa se parliamo di animali o piante, la produzione alimentare dovrebbe sempre essere rispettosa dell’ambiente.
 

Il mio maso

Il mio raccolto
 
Lamponi
Vellutati fuori, succosi dentro
Chiudete gli occhi e abbandonatevi alle succose e deliziose note di gusto di questi delicatissimi piccoli frutti. Attenzione però: potreste credere di essere in paradiso…
Disponibile
da luglio ad agosto
Aspetto: 
colore rosso intenso, circa 2 cm diametro, forma tonda e allungata
Valori interiori: 
un grappolo vellutato di drupe, semini cavi
Sapore: 
deliziosamente dolce
Ribes rosso
Il corroborante in miniatura
Secondo un famoso detto tedesco, il gusto aspro rende allegri. Se è così, allora le bacche di ribes rosso, con il loro delicato sapore aspro-acidulo, sono il modo migliore per iniziare veramente bene una giornata.
Disponibile
inizio Luglio - fine Agosto
Aspetto: 
i grappoli hanno un diametro di 5-10 mm e sono rotondi, lisci e di color rosso o rosso scuro
Valori interiori: 
bacche molto succose con tanti semini
Sapore: 
aspro-acidulo
 
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.