Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Bonita

La miss agrodolce

Incontro tra bellezza e acidità: Grazie alla sua resistenza alla ticchiolatura, questa mela liscia e lucida nata da un incrocio tra le varietà Topaz & Cripps Pink è molto diffusa nella produzione biologica.
Disponibile
Gennaio - Marzo

Aspetto

rosso lucido su sfondo color crema, forma omogenea, buccia molto liscia
 

Valori interiori

succosa e croccante a ogni morso
 

Sapore

aromatica con una nota aspra
 
 

Bonita: i dolci dettagli

La culla delle mele Bonita è l’”Istituto per la botanica sperimentale della Repubblica Ceca”, dove gli esperti locali sono riusciti a coltivare una varietà resistente alla ticchiolatura. Ciò significa che le mele Bonita non devono essere protette con sostanze artificiali e sono quindi perfette per la coltivazione biologica.
Di questa opinione erano anche i contadini venostani che nel 2016 sono scesi in campo con 60.000 alberi di Bonita. Nel frattempo la varietà ha trovato impiego anche nella coltivazione integrata, perché con il suo raffinato gusto agrodolce ha saputo farsi amare dappertutto. Anno dopo anno rende felici voi e i contadini con ricchi raccolti.
Ma attenzione: la rossa signora non è così facile da avere. È disponibile solo tra gennaio e marzo.
 
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.

Non ne hai abbastanza?

Scatenate la fantasia!

Il fascino dell’acidità
 
Tutte le varietà di mele a colpo d'occhio