Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Girelle ripiene di mele Pinova e yogurt

60 min.
  •  
  •  
  •  
facile
 

Ingredienti

per 15 girelle

Per l’impasto
350 g farina 0
2 cucchiaini lievito di birra secco
65 g zucchero
125 gricotta
95 ml latte (tiepido)
1 uovo
2 pizzichi sale
60 g burro (morbido)

Per il ripieno
125 g ricotta
150 g yogurt bianco naturale
50 g zucchero
2 mele Pinova (Val Venosta)

Per la glassa
200 g zucchero a velo
½ limone (succo)
 
Stampa la ricetta

Preparazione

Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, stenderlo su una superficie leggermente infarinata formando un rettangolo di ca. 45 x 30 cm.
Distribuire il ripieno di yogurt e mele su tutta la superficie e poi arrotolare il tutto.
Tagliare a fette di ca. 3 cm e adagiare le girelle, con la parte del taglio rivolta verso l’alto, su una teglia foderata con carta da forno.
Lasciare riposare coperte per altri 30 minuti.
Nel frattempo preriscaldare il forno a 175 gradi (statico) e preparare la glassa.
Per la glassa mettere in una ciotolina lo zucchero a velo e unire il succo di mezzo limone. Mescolare bene fino ad ottenere una glassa omogenea, molto densa. Se dovesse servire aggiungere ancora un po’ di succo di limone, se fosse troppo liquida, aggiungere altro zucchero a velo.
Trascorso il tempo di riposo infornare le girelle (una teglia alla volta) per ca. 25 minuti, fino a doratura.
Sfornare, lasciare raffreddare per 5 minuti e poi decorare con la glassa di zucchero.
 

Ricetta di Julia Morat

Passione Cooking
Altoatesina doc, ovvero italiana di madrelingua tedesca come le piace definirsi, Julia ama cimentarsi nella rivisitazione di ricette di famiglia di mamma Reinhild e nonna Imma, arricchendole con qualche elemento innovativo e internazionale. Julia lo ammette, per quanto si rilassi ai fornelli, se c’è una cosa che non le riesce tanto bene è seguire le ricette. In cucina ama osare, sperimentare, accostare, ma l’ingrediente che proprio non manca mai nelle sue creazioni è il sorriso.
 
 

Condividi

I veri amici condividono tutto.